Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)

Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)

P_20181110_155933_LL-01Al recente Milano Whisky Festival ho deciso di partecipare a una Signora Masterclass organizzata dal grande Max Righi: la massiccia e decisiva Max’s Choice. Il tasting si prospettava una bella scampagnata nel mondo di Antique Lions of Spirits (ALOS), una collaborazione di tre signori imbottigliatori e selezionatori di malto. Si parla ovviamente del già citato Max Righi (Silver Seal), Diego Sandrin (Lion’s Whisky) e del tedesco Jens Drewitz (Sansibar Whisky): tre bei personaggioni che, come ci ha raccontato Max all’inizio della degustazione, si sono messi d’accordo per acquistare alcuni barilazzi superpiù! A differenza di Terence Hill, questi non barili non danno sganascioni ma promettono una libidine più godereccia di un buffet a un matrimonio indiano. In questa degustazione abbiamo sbevazzato ben 5 delle ultime uscite degli ALOS. E io, per condividere questa degustazione con voi, miei cari lettori immaginari, sono riuscito a riempire anche delle bottigliette di 4 whiskettini. Purtroppo mi son perso per strada uno stupendo Clynelish 1997-2018, vi dovrete accontentare degli altri quattro mostriciattoli qua… Continue reading “Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)”

Glenrothes 1997 (55,3%, ANHA, 2016)

Glenrothes 1997 (55,3%, ANHA, 2016)

Glenrothes97.001
Glenrothes 1997-2016 imbottigliato da Anam na h-Alba: The Colour of Magic! Sì, lo so, sto bestemmiando Terry Pratchett, ma il colore del whiskettino me l’ha davvero fatto venire in mente! Foto a dx, come da tradizione, da whiskybase.

Glenrothes, un altro frutto saporito e maltoso della bella Speyside scozzese. Oltre a una serie di imbottigliamenti ufficiali, il grosso della produzione va a finire in The Famous Grouse e Cutty Sark, mentre in questo caso ho sotto naso, oibó, un’edizione indie. Il poderosissimo whiskettino sotto esame è un Glenrothes 1997-2016 imbottigliato da Anam na h-Alba, imbottigliatori tedeschi della Ruhr, invecchiato in un attivissimo barile ex-sherry. Allora, avevo provato tempo fa un altro Glenrothes 1997-2016 invecchiato in sherry, e mi aveva entusiasmato come neanche la prospettiva di un nuovo film su Deadpool. A proposito, il film? Visto una volta: capolavoro. Visto due volte: meh. Spero che questo Glenrothes mi renda più duraturamente entusiasta. Continue reading “Glenrothes 1997 (55,3%, ANHA, 2016)”

Nel frattempo al whisky festival #1: Whiskybase Gathering 2016

Nel frattempo al whisky festival #1: Whiskybase Gathering 2016

20161126_143209-01Come anticipato, ecco un breve resoconto della mia recente visita al primo Whiskybase Gathering. Come molti di voi improbabili lettori, ho recentemente partecipato anche all’ottimo Milano Whisky Festival, ma farne un resoconto qui, dato il mio alto livello di novellinismo e l’alta densità di blogger e di appassionati, mi sembrava ridondante quanto la campagna sul referendum. Ho scelto quindi di raccontare un evento più di nicchia cui, almeno dal Belpaese, era più complicato partecipare. Whiskybase è un sito conosciuto da tutti gli appassionati di malto, la più grande community e il più aggiornato database di whiskettini dell’Orbe Terracqueo. Vi si trova di tutto, da informazioni su whisky più mainstream di Johnny Depp, fino a descrizioni di imbottigliamenti più oscuri dell’antro di Gollum. Insomma, punto di riferimento per i whiskettari di tutto il mondo, Whiskybase, è anche un negozio di whisky, che esiste fisicamente tanto quanto il mio imperituro odio per gli Ewok. Si trova a Rotterdam e proprio nell’anseaticissima città il Whiskybase Shop ha avuto l’ottima idea di organizzare per la prima volta un suo proprio, nuovo e fiammeggiante whisky festival.

Accompagnato da un prode amico (che per comodità d’ora in poi chiamerò Jancarlo Magalli) che sopporta più di altri questa mia mal(t)atissima mania, ho deciso cogliere la proverbiale palla al balzo. Unendo il dilettevole (weekend nella ribalda capitale dei Paesi Bassi) al più dilettevole (whisky festival) ho dunque preso degli scontatissimi voli per Amsterdam e mi sento ora in dovere morale di inventare di sana pianta descrivere con parole mie il festival e i whiskettini lì provati.

Continue reading “Nel frattempo al whisky festival #1: Whiskybase Gathering 2016”