Hazelburn Sauternes Wood 2002 (55.9%, OB, 2011)

Hazelburn Sauternes Wood 2002 (55.9%, OB, 2011)

P1000847
Hazelburn Sauternes Wood 2002. Giovane libidine.

Hazelburn, o meglio Springbank. Quello di oggi è un whisky distillato nella celeberrima e tradizionalissima distilleria di Campbeltown, ma che non ne porta il nome. Due parole sul perché questo single malt si chiama in modo diverso rispetto ai suoi cugini che portano il nome di Springbank. Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana esisteva a Campbeltown una distilleria che si chiamava, guarda un po’, Hazelburn. La crisi e il complotto mondiale delle scie chimiche la fecero chiudere nei ruggenti Anni Venti del secolo scorso, ma i proprietari di Springbank rilanciarono negli Anni Duemila una linea dei loro prodotti che prende il nome proprio da questa ancestrale distilleria ormai chiusa. La particolarità dell’Hazelburn dei nostri giorni è che è distillato tre volte, come i whiskey irlandesi (i whisky scozzesi invece sono distillati normalmente solo due volte). Ma cerchiamo di capire qualcosa in più di questo Hazelburn che ho ora nel bicchiere e che con grande dispiacere e difficoltà mi accingo a recensire. L’Hazelburn 2002 Sauternes Wood è un’edizione limitata e fuori dal core range che ad oggi consiste di due espressioni, un 10 e un 12 anni. Di questo Hazelbrun esistono/ esistevano 9180 bottiglie. Distillato nel 2002, è stato imbottigliato nel 2011 (ha 8 anni) e ha passato 3 anni in botti ex-Sauternes, che ricordiamo essere un vino bianco francese. Ricordiamo nel senso che l’ho visto su Wikipedia. Continue reading “Hazelburn Sauternes Wood 2002 (55.9%, OB, 2011)”