Un tasting con Grant Macpherson

Un tasting con Grant Macpherson

P_20190218_205349_LL-01Che io sia un fanboy della peggior specie delle distillerie di Campbeltown che non sono Glen Scotia è ormai cosa nota. Ergo, quando sul sito della distilleria hanno lanciato la bomba che Grant Macpherson, sales manager di Springbank per il Regno Unito, era stato spedito in giro nelle terre d’Oltralpe (Oltralpe per noi italici, dico) ho importunato un po’ tutti per capire i suoi spostamenti e riuscire ad andare a una sua degustazione. Dopo aver rotto le scatole a ufficio marketing, pagina Facebook ufficiale e persino perfetti sconosciuti che avevano come unica colpa l’aver creato un gruppo per questo “France Tour”, sono riuscito a rintracciare il povero Grant che mi ha detto che avrebbe tenuto una degustazione quella sera stessa in una enoteca alla Défense, l’Apogé. Come negarmi dunque la possibilità di bere dei whiskettini il lunedì sera?? Mi fiondo come un segugio e, dopo una breve introduzione sulla storia di Springbank e Kilkerran, si parte decisamente col programma beverino! Continue reading “Un tasting con Grant Macpherson”

Kilkerran Work In Progress #7 (54.1%, OB, 2015)

Kilkerran Work In Progress #7 (54.1%, OB, 2015)

P_20180729_130230_vHDR_Auto-02
Kilkerran Work in Progress, settima edizione! Sullo sfondo, le Scuderie Juvarriane della Venaria Reale.

Glengyle, una delle più sorprendenti distillerie scozzesi, è la patria del consistentemente ottimo Kilkerran. Quello che il Vostro Affezionatissimo assaggia oggi mentre parla in terza persona è il Kilkerran Work In Progress nella sua settima release, direttamente dal 2015. Prima di lanciare il fantastico e clamoroso Kilkerran 12 anni, Glengyle rilasciava sul mercato ogni anno delle edizioni chiamate “Work In Progress” (hereinafter WIP, che sennò mi annoio pure io) per far venire a tutti l’acquolina in bocca, imbottigliate a gradazioni differenti e dopo invecchiamenti diversi. Questo qui è un WIP “bourbon wood” e imbottigliato a grado pieno. È un’ edizione limitata a 6000 bottiglie, senza età dichiarata ma di sicuro non molto vecchio, visto che Glengyle ha cominciato a distillare nel 2004 e questo whiskettino è stato imbottigliato nel 2015. Insomma, la mia esperienza coi Kilkerran finora è limitata quanto quella di Di Maio coi congiuntivi, ma per ora è sempre stata moooolto positiva. Speriamo che continuerebbe così. Continue reading “Kilkerran Work In Progress #7 (54.1%, OB, 2015)”

Kilkerran 12 Years Old (46%, OB, 2016)

Kilkerran 12 Years Old (46%, OB, 2016)

P_20180415_215421_LL-01
Kilkerran 12 anni: buono, migliore, ottimo (cit.)!

E finalmente ecco la mia non richiesta opinione su quello che dalla maggior parte dei mortali è considerato uno dei migliori bang for your buck sul mercato whiskettaro (whiskettistico? whiskettale?) degli ultimi anni. Il Kilkerran 12 anni è il primo prodotto del core range della rivitalizzata distilleria Glengyle. Questa antica distilleria di Campbeltown abbandonata nel 1925 fu rimessa in funzione nei primi anni Duemila grazie all’intervento della sempre ottima Springbank. Dal 2004 è ricominciata la produzione, e dal 2009 Glengyle ha cominciato a mettere sul mercato delle apprezzatissime bocce a tiratura limitata: la serie Work in Progress. I lavori in corso, finalmente, sono terminati nel 2015, perché dall’anno seguente la nostra cara distilleria lancia questo bambinone. Il qui presentissimo e simpaticissimo Kilkerran 12 anni. è costruito sulla base di un mix di barili ex-sherry (30%) ed ex-bourbon (70%), e adesso basta che vi ho annoiato abbastanza. Vado a bere. Continue reading “Kilkerran 12 Years Old (46%, OB, 2016)”