Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)

Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)

P_20181110_155933_LL-01Al recente Milano Whisky Festival ho deciso di partecipare a una Signora Masterclass organizzata dal grande Max Righi: la massiccia e decisiva Max’s Choice. Il tasting si prospettava una bella scampagnata nel mondo di Antique Lions of Spirits (ALOS), una collaborazione di tre signori imbottigliatori e selezionatori di malto. Si parla ovviamente del già citato Max Righi (Silver Seal), Diego Sandrin (Lion’s Whisky) e del tedesco Jens Drewitz (Sansibar Whisky): tre bei personaggioni che, come ci ha raccontato Max all’inizio della degustazione, si sono messi d’accordo per acquistare alcuni barilazzi superpiù! A differenza di Terence Hill, questi non barili non danno sganascioni ma promettono una libidine più godereccia di un buffet a un matrimonio indiano. In questa degustazione abbiamo sbevazzato ben 5 delle ultime uscite degli ALOS. E io, per condividere questa degustazione con voi, miei cari lettori immaginari, sono riuscito a riempire anche delle bottigliette di 4 whiskettini. Purtroppo mi son perso per strada uno stupendo Clynelish 1997-2018, vi dovrete accontentare degli altri quattro mostriciattoli qua… Continue reading “Una masterclass da Antichi Leoni (degli Spiriti)”

Octomore ‘Comus – 04.2/167 ppm’ (61%, OB, 2012)

Octomore ‘Comus – 04.2/167 ppm’ (61%, OB, 2012)

P_20180525_224804_LL-01
Octomore Comus: non un whiskettino per deboli di torba.

Octomore è la versione più violenta e incazzusa di Bruichladdich, quella generata da esperimenti al limite della più estrema e bizzarra follia che hanno permesso alla distilleria di realizzare i whiskettini più torbati dell’Orbe Terracqueo. Quello che mi tracanno oggi non fa eccezione e so già che mi prenderà a mazzate il palato. Aspettate che arriva l’annunciatore, sentiamolo:

<<All’angolo sinistro, con 167 ppm di fenoli, alla domanda “Come ti senti oggi?” risponde sempre: “Cattivo come la fame”. Ecco a voiiiiii… Octomore Comus!>>

Octomore Comus – 04.2/167 ppm è un’edizione relativamente vecchiotta, imbottigliata nel 2012 e contiene un poderoso whiskettino invecchiato per circa 5 anni in barili ex-bourbon e poi rifinito in botti ex-Sauternes, e per la precisione Château d’Yquem, che la povertà a Bruichladdich a quanto pare fa schifo. Il fatto poi che questo sia uno dei vini preferiti da Hannibal Lecter di sicuro non è un caso.
Continue reading “Octomore ‘Comus – 04.2/167 ppm’ (61%, OB, 2012)”

Octomore ‘Islay barley – 06.3/258 ppm’ (64%, OB, 2014)

Octomore ‘Islay barley – 06.3/258 ppm’ (64%, OB, 2014)

Oggi mi sento in vena di distruzione.
“Come meglio torturare il mio palato?” Mi chiedo.
Octomore.” è la risposta che echeggia tra le pareti sempre più vuote della mia scatola cranica. Nella mia testa questa seconda battuta la dico con la voce di Batman.

Octomore258.001
Octomore ‘Islay Barley’ 06.3. Un mostro esplosivo da 258 ppm. Era davvero necessario? Immagine a sx come al solito da Whiskybase.

Due paroline su questo che per me è un grande esperimento tirato avanti dalla distilleria Bruichladdich. La serie Octomore è composta di edizioni speciali e prende il nome da una fattoria locale vicino a Port Charlotte. Consiste dei malti più torbati dell’orbe terracqueo: sono tutte edizioni limitate, con numeri che appaiono sulle eleganti bottiglie che sembrano messi lì a caso da un cabalista ubriaco. La cosa che rende questi whiskettini particolari e assurdi sono appunto gli stratosferici livelli fenolici. I fenoli sono dei composti aromatici che penetrano nell’orzo maltato durante il processo di essiccazione con un fuoco alimentato dalla torba. Sono i fenoli i responsabili appunto di quel sapore “torbato”, o affumicato. Per farvi un esempio di quanto martelli questo Octomore, un Ardbeg, a parte l’estremo Ardbeg Supernova, ha tipicamente un livello fenolico di 55 ppm (parts per million). Ecco, per dire, questo morigerato whiskettino, che è finora il whisky più torbato della storia, di ppm ne ha… 258. Kaboom.

Continue reading “Octomore ‘Islay barley – 06.3/258 ppm’ (64%, OB, 2014)”