Tormore 16 Y.O. (48%, OB, 2019)

Tormore 16 Y.O. (48%, OB, 2019)

CHECK OUT THE NEW SITE HERE!

I met Lucy, the brand ambassador for Tormore, Aberlour and Scapa here in France, at a fantastic Highland Park Masterclass by Nicola Riske. We chatted a bit before the tasting and soon the discussion focused on my complete and utter ignorance about what Tormore has been up to. I mean, I tasted a couple of Tormore single casks over the years (you can find my reviews in Italian here and here), but I had never tried a distillery bottling. To make up for this disgraceful lack of Tormority in my whisky education, Lucy sent me a very generous sample of this France-exclusive, bourbon cask matured, Tormore 16 years old!

Continue reading “Tormore 16 Y.O. (48%, OB, 2019)”
Tormore 1992 (46.5%, SV, 2016)

Tormore 1992 (46.5%, SV, 2016)

Tormore1992.001
Tormore 1992-2016. Perdonatemi la pessima illuminazione della foto a dx. E la risoluzione di quella a sx. Insomma, immagine da dimenticare.

Un nuovo frutto di questa non troppo nota distilleria dello Speyside. Oggi mi sento voglioso di ex-bourbon, e questo whiskettino mi incuriosisce parecchio. La mia ultima esperienza con un Tormore fu un successo, quindi perché non replicare? Quello che provo oggi è un Tormore imbottigliato da Signatory Vintage, gli imbottigliatori indipendenti scozzesi che possiedono la distilleria di Edradour. Gli imbottigliatori hanno un’offerta talmente ampia da riuscire a fare uscire ogni anno ben tre collezioni, tutte ricchissime: la Vintage, la Un-Chillfiltered, e la Cask Strength collection. Questo Tormore, che mi è stato dato da uno dei compari dei Friends of Malt Hamburg, fa parte proprio della collezione Cask Strength, quella in teoria più cazzuta e violenta (soprattutto dal punto di vista monetario). Porta con sé anche una discreta dose di anzianità, essendo stato distillato nel 1992 e poi imbottigliato 23 anni dopo (2016) a 46.5%. Piuttosto minimalista per un cask strength, ma tant’è. Continue reading “Tormore 1992 (46.5%, SV, 2016)”

Tormore 1988 (51.9%, AC, 2009)

Tormore 1988 (51.9%, AC, 2009)

P1000854Tormore! Una delle tante distillerie della Speyside, una delle tante che sorgono (e tramontano? Fabio, king of freddure) vicino al corso del fiume Spey. Tormore è stata fondata dopo la Seconda Guerra mondiale, e questo ne fa una delle distillerie più giovani dell’industria. Di certo non è una delle più famose, direi, o almeno non lo è per me che temo di averne assaggiati ben pochi prima d’ora. Il Tormore OB (Original distillery Bottling) appare dal 2013 circa in due versioni: il 14 anni (43%) e il 16 anni (48%). Questo Tormore qui che mi accingo ad assaggiare è un eccitante 21enne, distillato nel 1988 e imbottigliato nel 2009 dagli importatori tedeschi di Alambic Classique a 51.9% di alcol. Devo qui far notare che questa bottiglia non è mia ma di un prode compare del whisky club amburghese, gentilmente prestatami dopo l’ultimo lodevole incontro. La sua particolarità sta nel fatto di essere stato invecchiato per gli ultimi 9 mesi in botti ex-Bas-Armagnac! L’Armagnac è un’acquavite di vino francese… di cui non so però assolutamente nulla, non avendo mai provato un Armagnac in vita mia, credo. E lo so che avrei dovuto, che se no cosa parlo di Armagnac finish a fare, ma tant’è. Sì, sono un ignorantone e ne pagherò le conseguenze. Probabilmente però meglio ammetterlo subito che copiaincollare quel che dice Wiki, come disse il saggio Maestro dei 5 Picchi mentre castigava Sirio il Dragone per aver perso nuovamente la vista. Ma smettiamola con le solite polemiche da mercato rionale, e andiamo avanti con la review.

Continue reading “Tormore 1988 (51.9%, AC, 2009)”